Sei qui

Sky e Premium: vederli senza pagare l’abbonamento, quali rischi si corrono?

Guardare Sky o Mediaset Premium senza pagare l’abbonamento alla pay tv significa commettere reato. E’ possibile, anche se non facilissimo, infatti, guardare le pay tv senza la smart card originale — scrive il sito Investireoggi.it — ed esistono diversi sistemi per violare i codici criptati, sistemi illegali che a volte sono anche a pagamento (ovviamente ad un prezzo molto più basso rispetto a quello che offrono Sky e Mediaset). Le due pay tv, però, non stanno a guardare chi cerca di andare a ridurre i loro ricavi con sistemi taroccati ed illegali e, per dissuadere dalla pirateria televisiva la massa, si sono rivolte alla giustizia. Nonostante questo i sistemi illegali continuano a proliferare e proprio per questo, al riguardo, si è espressa la Corte di Cassazione con una sentenza recentissima, la numero 46443 del 10 ottobre 2017, con la quale i supremi giudici hanno ribadito che l’illecito penale, con carcere e severa multa, scatta tutte le volte che qualcuno guarda la tv satellitare senza pagare il canone dovuto. Del reato, secondo i supremi giudici, risponde tanto chi viola il sistema a fini di lucro (chi, ad esempio, trasmette la pay tv in un locale facendo pagare un quota individuale) tanto chi lo viola per interesse personale e per uso domestico. La posizione delle Corte di Cassazione al riguardo è molto rigida: la responsabilità penale per la visione della pay tv senza pagare il canone scatta anche in caso di card sharing, ovvero nella condivisione fra più persone di un abbonamento pagato regolarmente. Chiunque utilizza questi sistemi illegali compie reato di violazione del diritto d’autore e le pene previste non sono affatto leggere: reclusione da 6 mesi a 3 anni e multa da 2582 a 25822 euro.

PORTIERCASSA: PORTIERI E PROPRIETARI UN’UNICA DIFESA. UN NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO CHE TUTELA LAVORATORI E DATORI DI LAVORO

 

 

Altri Articoli