Anderson: sulla Casa le dimenticanze di M5S e Lega

Il presidente nazionale di FEDERPROPRIETA’, on. Massimo Anderson, anche a nome del Coordinamento Unitario dei Proprietari Immobiliari (FEDERPROPRIETA’–CONFAPPI–UPPI-MOVIMENTO PER LA DIFESA DELLA CASA), nel prendere atto del contratto per il “Governo del Cambiamento” in data 15 maggio 2018, sottolinea che non si evidenziano le soluzioni dei reali problemi della casa:

  • Non vi è il progetto casa-abitazione per le fasce deboli;
  • Non si prevedono provvedimenti urgenti per la ricostruzione nelle zone terremotate;
  • Non esistono provvedimenti che disciplinino la messa in sicurezza degli edifici sia pubblici che privati;
  • Nessuna disposizione per l’estensione della cedolare secca ai contratti di locazione del settore non abitativo;
  • Non vi sono provvedimenti che prevedano la riduzione di tasse e balzelli sulla casa.

FEDERPROPRIETA’ si augura che si tratti di una “dimenticanza” e che questi provvedimenti vengano inseriti nel documento finale che verrà posto all’attenzione del presidente della Repubblica.

 CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

 

 

 

Altri Articoli