attestato di prestazione energetica: +4% nel 2017 in Toscana

Nel 2017 la spesa per la redazione dell’attestato di prestazione energetica e’ cresciuta ancora in tutta l’Italia. L’Osservatorio di ProntoPro, che mette in contatto domanda e offerta di lavoro professionale, artigianale e aziendale, esaminando in modo particolare i preventivi inviati dai certificatori energetici toscani ha scoperto che la spesa media e’ pari a 145 euro. Prendendo a campione un bilocale di 79 mq, si scopre che Firenze ha visto un lieve aumento dei prezzi, pari al 4% rispetto all’anno precedente. Nel capoluogo di regione infatti nel 2017 si sono spesi 145 euro per la redazione di un attestato di prestazione energetica. Per quanto riguarda le altre province, in generale si puo’ dire che in tutta la regione i costi sono in linea con quanto speso nelle altre citta’ italiane. Molto bassi sono i costi sostenuti a Pisa, citta’ in cui si spende 115 euro per la redazione di un attestato e che si dimostra molto economica rispetto alla media di spesa delle altre province toscane. A seguire, ci sono le province in linea con la spesa media italiana: da Livorno e Prato, in cui si spendono in media 130 euro, ad Arezzo e Pistoia, province in cui il budget medio e’ pari rispettivamente a 150 e 155 euro.  A dover mettere in conto un costo di gran lunga superiore sono i cittadini di Lucca, Massa Carrara e Siena che spendono tra i 160 e i 170 euro. L’attestato, che ha una validita’ decennale, deve essere sempre accompagnato dal libretto di impianto e dal rapporto di controllo di efficienza.

 COLF E BADANTI: EBILCOBA TI ASSISTE, TI RIMBORSA LA MALATTIA E TI TUTELA IN TUTTE LE VERTENZE DI LAVORO. SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

 

 

Altri Articoli