bologna, Acer chiede al governo più risorse per efficientamento energetico e manutenzione

Più risorse per le ristrutturazioni e lotta all’illegalità nelle case popolari. L’appello al nuovo governo Conte arriva da Bologna, lanciato dal presidente Acer Alessandro Alberani. “Per rilanciare l’edilizia pubblica il modello è Bologna- sostiene Alberani- Serve un nuovo Piano periferie che metta al centro la questione abitativa”. Il vecchio del 2015, ricorda Alberani, “è stato attuato anche a Bologna nelle periferie più problematiche e si è intrecciato con il progetto ‘Mille case per Bologna’. Nel giro di qualche mese Acer, grazie ai fondi del progetto, ha realizzato 300 assegnazioni ma l’obiettivo è arrivare almeno a 500 entro l’anno”. Occorre però sostegno a livello nazionale, sostiene il presidente. In particolare, secondo Alberani, servono “finanziamenti immediati per le ristrutturazioni, un piano energetico per la casa popolare e politiche straordinarie per la manutenzione degli alloggi”, a cui aggiungere un impegno deciso sul terreno della legalità”.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

Altri Articoli