Caro affitti per gli studenti: Torino superata solo da Milano e Roma

Il sogno di fare di Torino una città universitaria sta trasformando un incubo la ricerca di una casa per gli studenti fuorisede. Le cifre non sono ancora paragonabili a Milano, ma in un anno il costo di una stanza singola è cresciuto del 25 per cento, passando da circa 290 a 360 euro di costo medio mensile. A denunciarlo sono gli attivisti di Link Coordinamento Universitario che, riprendendo un’analisi di Solo Affitti, hanno fatto i conti in tasca agli studenti che vogliono vivere a Torino: “Per il quinto anno consecutivo ci troviamo di fronte a un aumento vertiginoso degli affitti universitari che troppo spesso costringono migliaia di studenti e studentesse a dover compiere enormi sacrifici o addirittura ad abbandonare gli studi”, attacca la coordinatrice nazionale di Link, Camilla Guarino. A livello nazionale la crescita media degli affitti si aggira attorno al 6 per cento, mentre in città c’è stato un aumento vertiginoso, complice ovviamente il costante boom di iscritti all’Università e al Politecnico. Se a Milano per una stanza singola si spendono 575 euro mensili, a Roma si arriva a più di 400 euro mensili, quest’anno Torino sale sul podio delle città in cui le singole per studenti sono più care scalzando Firenze (che si attesta a 358 euro).

 PORTIERCASSA: PORTIERI E PROPRIETARI UN’UNICA DIFESA, UN NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO CHE TUTELA LAVORATORI E DATORI DI LAVORO

 

 

Altri Articoli