Case a 1 euro e agevolazioni per le ristrutturazioni: rinasce Sambuca nell’agrigentino

Compri la casa ad un euro e poi la ristrutturi anche grazie ad un piano di agevolazioni sui tributi comunali per il recupero delle facciate e degli altri manufatti esterni degli immobili che si trovano in centro. A proporre quella che è una vera e propria strategia è il Comune di Sambuca di Sicilia (Agrigento). “Chi interviene per la ristrutturazione di un immobile e spende, ad esempio, 20 mila euro – ha spiegato, al Giornale di Sicilia, Sario Arbisi, assessore comunale all’Urbanistica – il 50 per cento lo recupera con detrazioni fiscali dello Stato in cinque o dieci anni, in funzione della casistica. Il restante 50 per cento lo recupera a Sambuca non dovendo versare tributi comunali fino a un massimo di 7 anni. Il recupero viene effettuato anche su altri immobili: chi deve pagare, ad esempio, Imu per altre case a Sambuca non lo farà nell’ambito di quella somma”. Sambuca sta varando una serie di misure a sostegno dell’economia locale, ma anche per favorire investimenti nel Borgo dei Borghi 2016. Una delle poche condizioni per ottenere il beneficio è quella di essere in regola con il pagamento dei tributi comunali relativi allo smaltimento dei rifiuti e delle altre imposte dovute per la proprietà sull’immobile. Ed ancora, che gli immobili per i quali si richiede il contributo siano conformi alle vigenti norme edilizio-urbanistiche. L’iniziativa fa seguito a quella riguardante la vendita a un euro per incentivare il turismo, recuperare il patrimonio urbanistico e architettonico e contrastare lo spopolamento dei centri storici.

 CASACONSUM: TI DIFENDE COME CONSUMATORE, UN OCCHIO VIGILE PER LE TUE NECESSITA’

 

Altri Articoli