CONDOMINI AMICI? IL 53% AFFIDEREBBE LE CHIAVI AL VICINO MA VORREBBE VIVERE DA SOLO

Condividere regole e spazi comuni con degli sconosciuti che non si possono scegliere: questo è il condominio, luogo che spesso suscita nervosismi e litigi. Eppure, non sono solo dolori, secondo un sondaggio di Immobiliare.it, condotto su un campione di oltre 3.000 utenti, vivere in condominio ha dei lati positivi e crea spesso rapporti umani profondi: più della metà delle persone (53%) ha infatti dichiarato di avere almeno un vicino talmente fidato da potergli affidare le chiavi del suo appartamento. Anche se questo non basta a frenare la voglia di privacy visto che, potendo scegliere, il 62% dei rispondenti al questionario ha ammesso di sognare un’abitazione indipendente, lontana da un contesto condominiale. Un rapporto di odio e amore quello degli italiani con il proprio condominio: per il 72% del campione viverci ha dei vantaggi, anche se la convivenza con i vicini non è proprio pacifica. Nell’ultimo anno più di una persona su cinque (22%) ha infatti avuto un litigio con uno degli altri condomini e un altro 21% ha dovuto discuterci più di una volta. Per quanto riguarda le cause scatenanti dei battibecchi, in più di un caso su tre (35%) si tratta dei rumori molesti che disturbano il quieto vivere, seguiti dall’uso improprio degli spazi comuni che suscita l’ira del 27% dei condomini. Scorrendo i motivi dei litigi, a pari merito, l’11% ha indicato l’invadenza dei vicini nella propria vita privata e l’occupazione abusiva dei parcheggi nello stabile.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

 

 

Altri Articoli