Dalla Regione Piemonte 3 milioni di euro per progetti destinati ai senza dimora

Un protocollo d’intesa per realizzare interventi a favore delle persone senza fissa dimora e che potrà contare su una dotazione finanziaria di 3 milioni e 270 mila euro. È il documento siglato da Regione Piemonte e Fio.Psd, ente che si occupa di grave emarginazione adulta. Delle risorse 500 mila euro destinati ai capoluoghi di provincia derivano dai fondi del Rei (reddito di inclusione) per questa specifica problematica, 2 milioni per la Città di Torino e 770 mila euro per gli altri capoluoghi di risorse sono legate al Pon (Programma Operativo Nazionale) inclusione. Si calcolano circa 2mila senza fissa dimora a Torino, 308 ad Alessandria, 217 a Biella, 180 ad Asti, 86 a Cuneo e 71 aNovara. “È un protocollo in cui la Regione avrà un ruolo attivo- sottolinea l’assessore al Welfare Augusto Ferrari – per individuare percorsi che consentano prima di tutto di restituire stabilità e dignità alle persone senza dimora partendo in primo luogo dalla casa e non limitandosi all’emergenza dei servizi a bassa soglia”.

 SOLO CASACONSUM PROTEGGE LA TUA SPESA E LA TUA FAMIGLIA

Altri Articoli