Emilia ROMAGNA, PRESENTATO IN COMMISSIONE il BANDO PER l’HOUSING SOCIALE

Presentata in commissione Territorio, ambiente e mobilità della Regione Emilia-Romagna, presieduta da Manuela Rontini, la nuova proposta per promuovere l’housing sociale, approvata da Partito democratico, Sinistra Italiana e Silvia Prodi (Misto) con l’astensione di Movimento 5 stelle, Lega e Fratelli d’Italia. “E’ dal 2010 che la Regione non pubblica bandi sull’housing sociale”, annuncia Elisabetta Gualmini, assessore alle Politiche abitative, “ora vogliamo avviare una nuova sperimentazione per favorire i cittadini appartenenti alle fasce più deboli come anziani o categorie in difficoltà”. Il bando si inserisce nel programma pluriennale di azioni per promuovere lo sviluppo del settore edilizio nel campo dell’abitare sociale. Obiettivo dell’amministrazione regionale è quello di “favorire il fabbisogno delle famiglie meno abbienti che si trovano in difficoltà a sostenere gli attuali prezzi del mercato immobiliare puntando sul welfare”. Le risorse in campo sono 5 milioni di euro. Il bando permetterà di assegnare, attraverso gli operatori economici, contributi ai cittadini per case dai 30mila euro, elevabili a 40mila nel caso di alloggi realizzati in interventi di recupero o di sostituzione edilizia.

 DUBBI SULLE NUOVE RENDITE CATASTALI? RIVOLGITI ALL’ARPE: UN COMMERCIALISTA A TUA DISPOSIZIONE. E’ SUFFICIENTE ESSERE ISCRITTI

Altri Articoli