Federproprietà: agevolare gli sfratti degli inquilini morosi

 

FEDERPROPRIETA’ invita il governo e il parlamento a riprendere in esame il disegno di legge sulla morosità presentato al Senato nella scorsa legislatura, a firma del senatore Maurizio Gasparri. Secondo questo provvedimento, nel caso perduri la situazione di morosità da parte di un affittuario e dopo l’atto da parte del giudice dell’ordinanza di convalida dello sfratto, il locatore può avvalersi dell’utilizzo della forza pubblica per procedere all’immediata esecuzione del suo diritto. Il proprietario dovrà  presentare apposita istanza all’Ufficio Esecuzioni del distretto di Corte d’Appello in cui è ubicato l’immobile e la forza pubblica dovrà rendersi disponibile ad assistere l’ufficiale giudiziario nell’esecuzione dello sfratto, che dovrà avvenire non oltre i 30  giorni dalla presentazione della richiesta. In questa maniera, oltretutto, si ottengono due risultati: l’immediato rilancio del mercato immobiliare, pesantemente condizionato da anni, e la mancata spesa per la Pubblica Amministrazione, giustamente condannata più volte dalla magistratura a risarcire i proprietari delle unità abitative occupate da morosi e senza che ci sia stato l’intervento da parte delle autorità proposte.

 PORTIERCASSA: PORTIERI E PROPRIETARI UN’UNICA DIFESA. UN NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO CHE TUTELA LAVORATORI E DATORI DI LAVORO

 

 

Altri Articoli