FEDERPROPRIETA’: deducibilità integrale con l’unificazione delle due imposte nella nuova imu

Nel testo presentato all’audizione dell’11 luglio scorso dinanzi alla sesta commissione Finanze della Camera nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla proposta di legge riguardante l’“Istituzione dell’Imposta Municipale sugli Immobili (la nuova Imu), FEDERPROPRIETA’ ha affrontato “la possibilità di deduzione dell’imposta ai fini delle imposte sul reddito, attualmente prevista solo per la determinazione dei redditi di impresa se utilizzati strumentalmente e solamente per una quota dell’Imu e totalmente per la Tasi. E’ auspicabile che con l’unificazione delle due imposte venga prevista la deducibilità integrale per la determinazione dei redditi d’impresa, prevedendo anche una quota deducibile per i redditi delle persone fisiche non esercenti attività d’impresa. Tenuto conto che in questo periodo sta prevalendo la tassazione sostitutiva si dovrebbe prevedere un meccanismo che possa ridurre le imposte locali per chi svolga attività di messa in sicurezza dal rischio sismico ed idrogeologico oltre che alla ristrutturazione edilizia e al risparmio energetico”.

 CASACONSUM: TI DIFENDE COME CONSUMATORE, UN OCCHIO VIGILE PER LE TUE NECESSITA’

 

 

Altri Articoli