“I cani fanno troppo rumore”: coppia costretta dal giudice a risarcire i vicini

Una coppia di Menfi (Agrigento) viveva in casa con quattro cani. I coniugi erano stati accusati per disturbo della quieta pubblica e maltrattamento di animali. Secondo quanto fatto sapere dal Giornale di Sicilia, si tratta di Vincenzo Arcuri di 58 anni e la moglie, Giovanna Clemente di 55 anni, entrambi di Menfi. La coppia è stata assolta dal reato del “maltrattamento di animali”, perché il fatto non sussiste. Invece, per quanto riguarda il disturbo della quiete pubblica, il marito è stato condannato al pagamento di un’ammenda di 309 euro e la moglie di 250 euro. Il giudice monocratico del tribunale di Sciacca, Fabio Passalacqua, ha  disposto anche il risarcimento per la parte vicino, un vicino di casa dei menfitani che vivono in un alloggio popolare. In favore del vicino 500 euro e il pagamento delle spese che ha sostenuto in giudizio.

 CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

 

Altri Articoli