Immobiliare: residenziale nuovo e logistica motore del mercato

Il residenziale nuovo e la logistica sono il motore del mercato immobiliare italiano: nel prossimo triennio il 49% degli esperti prevede un aumento delle compravendite del residenziale nuovo (erano il 34% nel 2017) e il 28% attende un’espansione nella logistica, contro il 19% del 2017. Per questo, entro il 2023 sara’ necessario sviluppare un consistente volume di immobili a uso terziario, tanto piu’ che l’e-commerce, in forte espansione, ha una crescente necessita’ di nuovi luoghi per lo stoccaggio, il confezionamento, lo smistamento e la consegna dei beni acquistati in rete. E’ quanto emerge dal terzo “Rapporto di previsioni sul ciclo immobiliare”, elaborato dal think tank Rur per Yard, gruppo indipendente specializzato nella consulenza e nella gestione integrata dei servizi immobiliari, secondo cui per il 2019 sono positive, con un miglioramento delle aspettative degli operatori (i pessimisti calano dal 9% del 2017 al 7%, cresce il giudizio di stazionarieta’ dal 35% del 2016 al 42% del 2017 al 52% del 2018).

 PORTIERCASSA: PORTIERI E PROPRIETARI UN’UNICA DIFESA, UN NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO CHE TUTELA LAVORATORI E DATORI DI LAVORO

 

 

Altri Articoli