“La politica dell’abitazione”: i partiti a confronto con i proprietari di casa

Il presidente di FEDERPROPRIETA’, on. Massimo Anderson, il presidente dell’UPPI, avv. Gabriele Bruyere, e il presidente della CONFAPPI, avv. Silvio Rezzonico, promuovono per giovedì 15 febbraio alle 10 presso l’Hotel Nazionale, in piazza Montecitorio a Roma, un dibattito sulla politica dell’abitazione ed i problemi legati al mondo della casa. Intervengono i parlamentari sen. Maurizio Gasparri (Forza Italia), sen. Claudio Moscardelli (Partito Democratico), on. Stefano Fassina (Liberi e Uguali), on. Fabio Rampelli (Fratelli d’Italia), on. Luciano Ciocchetti (Noi con l’Italia) e Claudio Durigon (Lega). Aderiscono alla manifestazione i rappresentanti degli amministratori di condominio ANACI ed UNAI, l’ing. Paolo Clemente dirigente di ricerca ENEA e CASACONSUMPROPRIETA’, PORTIERCASSA, EBILDI, EBILCOBA. In vista delle elezioni del prossimo 4 marzo i presidenti delle associazioni dei proprietari immobiliari hanno inviato alle forze parlamentari un documento con i punti più importanti riguardanti la casa, su cui si articolerà il dibattito. Eccoli:

  1. EMERGENZA CASA: impiego di adeguate risorse per fornire un’abitazione alle fasce deboli.
  2. MOROSITA’: garantire il rientro in possesso dell’unità immobiliare ai proprietari entro un limite massimo di 30 giorni in caso di morosità (proposta di legge del sen. Maurizio Gasparri).
  3. CANONE CONCORDATO: estendere al patrimonio non abitativo l’accesso al canone concordato.
  4. AREE URBANE E CITTA’ METROPOLITANE: leggi speciali per risolvere i problemi di carattere socio-urbanistico delle maggiori città ed in particolare di Roma Capitale.
  5. MUNICIPALIZZATE: privatizzare le Aziende municipalizzate per ridurre disservizi e sprechi.
  6. DIFESA DEI CONSUMATORI: organismi di garanzia per gli utenti nelle pubbliche amministrazioni.
  7. SICUREZZA DEGLI EDIFICI: defiscalizzazione delle spese sostenute per la stabilità degli edifici non solo nelle zone a rischio terremoto.

 CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS 

 

 

Altri Articoli