MILANO, il 43% delle RICERCHE AVVIENE PER SOSTITUIRE la CASA di PROPRIETA’

Gli ultimi dieci anni hanno visto mutare il mercato immobiliare milanese, non solo per le oscillazioni dei prezzi a causa della crisi – alla quale, pero’, la citta’ ha risposto meglio del resto d’Italia – ma anche per gli importanti cambiamenti relativi all’utenza in cerca di casa. Secondo lo studio di Immobiliare.it (https://www.immobiliare.it), presentato in occasione del seminario di Aspesi Milano organizzato con Intesa Sanpaolo Casa, la societa’ di mediazione e intermediazione immobiliare del Gruppo Intesa Sanpaolo, dal 2009 ad oggi si e’ ridotta del 12% la quota di chi cerca una prima casa a Milano e attualmente il 43% delle ricerche inizia mosso da esigenze di sostituzione dell’immobile di proprieta’. “Questo importante cambiamento coinvolge tutti gli operatori del settore perche’ cambia in modo radicale le necessita’ degli utenti a cui dobbiamo dare risposta – ha spiegato Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it – Chi cerca un immobile in sostituzione al proprio ha esigenze nettamente superiori alla media, avendone gia’ in possesso uno ed essendo disposto a cambiare solo nel caso in cui ne incontri un altro esattamente rispondente ai suoi nuovi bisogni”.

 CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

Altri Articoli