MODENA, PUBBLICATO il BANDO ANTI-SFRATTI

Ridurre gli sfratti per morosita’ incolpevole dovuti a “una sopravvenuta incapacita’ degli inquilini” di pagare il canone di locazione, causata ad esempio da cassa integrazione o perdita del posto di lavoro. È l’obiettivo principale a Modena dei contributi per la morosita’ incolpevole, uno degli strumenti a sostegno delle politiche abitative che si affianca a quelli gia’ messi in campo dal Comune come il ‘fondo per l’affitto e agenzia casa’. La Giunta Muzzarelli ha pubblicato in questi giorni il nuovo avviso pubblico per l’erogazione dei contributi, gia’ online nel sito del Comune nella sezione dedicata al welfare (www.comune.modena.it/welfare). Il sostegno sara’ finanziato con le risorse che arriveranno in citta’ dalla ripartizione del fondo nazionale destinato agli inquilini morosi incolpevoli, erogato al Comune attraverso la Regione. Rispetto al precedente bando, che aveva introdotto la possibilita’ di sanare completamente la morosita’ fino a 8.000 euro e aveva innalzato l’entita’ del contributo erogabile per le altre fattispecie, il nuovo bando presenta alcune novita’ per ampliare la platea dei beneficiari e rendere quindi piu’ efficace l’utilizzo delle risorse assegnate, seppur all’interno dei requisiti e dei criteri di partecipazione definiti dal decreto ministeriale.

 PORTIERCASSA RIMBORSA LA MALATTIA DEL PORTIERE E OFFRE

  • Rimborso Spese Mediche
  • Contributo per Coniuge e/o Figlio diversamente abile
  • Contributo Iscrizione1° Anno Università
  • Contributo Conseguimento Diploma Scuola Media Superiore
  • Contributo decesso del portiere
  • Contributo Nascita Figlio

Altri Articoli