MUTUI: DAL TASSO AL RIMBORSO ARRIVA LA GUIDA GRATUITA ON LINE

Accendere un mutuo, ossia richiedere un finanziamento alla banca, è una scelta tanto frequente quanto delicata. Il punto, però, è che banche e mutui non sono tutti uguali: non è detto che la propria banca garantisca migliori condizioni e semplicità di finanziamento, e le offerte da confrontare sono tante. Per questo, l’Unione nazionale consumatori ha realizzato in collaborazione con Gruppo Mutui Online la guida ‘Come scegliere il mutuo?’, ricca di informazioni e suggerimenti che facilitano la scelta del mutuo. La scelta del mutuo deve tener conto di numerosi fattori: il bilancio familiare anche nel lungo periodo, il tasso (fisso, variabile, più alto, più basso), il Taeg (le voci di spesa come istruttoria e perizia), la sostenibilità della rata nel lungo termine, il notaio giusto. E scegliendo bene il mutuo si possono risparmiare anche 700 euro all’anno. E’ utile, quindi, saper confrontare le soluzioni di mutuo che le diverse banche propongono. Utilizzando i comparatori online è possibile farlo in modo rapido e gratuito. La scelta del mutuo deve tenere conto del proprio bilancio familiare sia presente che futuro. Un tasso variabile permette di partire con una rata più bassa, ma espone al rischio di aumenti futuri non facilmente preventivabili. Un tasso fisso è più costoso, ma offre una rata certa e sempre uguale. Una durata breve fa risparmiare molti interessi, ma porta a rate elevate, mentre allungando la durata del mutuo la rata si riduce e diventa meno pesante, ma cresce il totale degli interessi pagati.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

 

Altri Articoli