mutui in calo, così come i prezzi immobiliari

L’erogazione dei mutui immobiliari nel primo trimestre dell’anno è diminuita rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, secondo quanto emerge dai dati riportati nel report Banche e istituzioni finanziarie di Banca d’Italia, ma analisi dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa dimostrano nel contempo che lo stato del mercato consente di acquistare immobili di valore fino a 7 volte maggiore del proprio reddito annuo. Nel primo trimestre 2018 sono stati erogati mutui per 11.176 milioni di euro, cioè il 5,1% in meno (circa 600 milioni) rispetto allo stesso periodo del 2017. Al Sud il calo è stato solo dello 0,7%, al Centro e al Nord Ovest è arrivato al 6,8% mentre nel Nord-Est la flessione è stata più alta e pari a 7,9 punti percentuali; in controtendenza l’Italia insulare con un incremento dei volumi erogati alle famiglie del 10,8%. Sono però cresciuti i nuovi mutui mentre sono calati quelli per surroga o sostituzione: la concessione di finanziamenti ex novo per acquisto immobiliare è stata pari all’88,6% del totale dei mutui stipulati nei primi 3 mesi dell’anno, i mutui per sostituzione o surroga di mutui già esistenti solo l’11,4% (molti meno rispetto al 2017).

 DUBBI SULLE NUOVE RENDITE CATASTALI? RIVOLGITI ALL’ARPE: UN COMMERCIALISTA A TUA DISPOSIZIONE . E’ SUFFICIENTE ESSERE ISCRITTI

 

Altri Articoli