nel 2019 prezzi degli immobili in crescita nelle Marche

Luci e ombre per il mercato residenziale marchigiano nel 2019: secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it, a livello regionale il prezzo medio richiesto per l’acquisto di una casa nei primi sei mesi di quest’anno è calato dell’1%, arrivando a 1.843 euro al metro quadro. Situazione migliore sul fronte delle locazioni, che nel medesimo periodo fanno registrare un incremento dei prezzi dell’1,6%. Considerando il mercato delle locazioni, nel primo semestre del 2019 si evidenzia una ripresa a livello regionale, nonostante molte zone abbiano fatto registrare un segno meno. Per affittare un appartamento a Macerata , ad esempio, oggi si spende il 2,9% in meno rispetto a sei mesi fa: il costo medio al metro quadro è di 7,39 euro, cifra inferiore alla media regionale (7,52 €/mq). La provincia più economica in cui affittare casa è però Fermo: in sei mesi i prezzi sono scesi del 4,1% e hanno raggiunto la cifra di 5,78 €/mq. Nello stesso periodo, trend negativo anche per Ascoli Piceno e Pesaro, con costi delle locazioni in calo rispettivamente del 2,8% e dello 0,3%.La ripresa del mercato degli affitti marchigiano è legata, dunque, principalmente alla grande crescita di Urbino: qui i prezzi degli affitti sono aumentati dell’11% rispetto a dicembre 2018, arrivando a quota 7,87 €/mq. La zona più cara rimane però quella di Ancona: sul fronte affitti, il Capoluogo è l’unica città a superare gli 8 euro al metro quadro e, insieme a Urbino, la sola ad aver chiuso il semestre in positivo (+0,3%).

 COLF E BADANTI: EBILCOBA TI ASSISTE, TI RIMBORSA LA MALATTIA E TI TUTELA IN TUTTE LE VERTENZE DI LAVORO. SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

Altri Articoli