Padova, dalla Regione veneto 4 milioni per il risanamento di 86 alloggi popolari

“É in arrivo una boccata d’ossigeno per Comuni e Ater», parola dell’assessore regionale all’Edilizia residenziale pubblica del Veneto, Manuela Lanzarin. Il piano di risanamento riguarda 330 alloggi con un investimento di 12,5 milioni di euro. Gli interventi saranno concentrati nei Comuni capoluogo di Padova e Vicenza e nella città metropolitana di Venezia. Su proposta dell’assessore Lanzarin la Giunta ha dato il via libera alla graduatoria degli interventi con 119 progetti finanziabili. La prima tranche del finanziamento ammonta a 1,9 milioni e consentirà il recupero dei primi 40 alloggi previsti dai primi 55 progetti finanziati. L’Ater di Padova ha ottenuto in questa prima fase 1.800.000 euro per il recupero dei primi 16 alloggi. A Padova il piano di recupero complessivo interesserà 29 alloggi di proprietà comunale nei quartieri Chiesanuova, Sacra Famiglia e San Lazzaro (con un contributo complessivo di 1.350.000 euro) e 57 alloggi Ater nei quartieri di San Carlo e San Lazzaro per 2.832.110. Con 86 alloggi in totale e un finanziamento di 4.182.110 euro Padova è il capoluogo più beneficiato dal programma di recupero edilizio-abitativo.

 PORTIERCASSA: PORTIERI E PROPRIETARI UN’UNICA DIFESA, UN NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO CHE TUTELA LAVORATORI E DATORI DI LAVORO

 

Altri Articoli