palermo, Per comprare casa il budget medio è di 180mila euro

Aumento delle compravende e leggera diminuzione dei prezzi rispetto al semestre precedente. Aumento della domanda nelle zone più ricercate, che si accompagna però con anche leggero aumento degli immobili in vendita. Queste le coordinate del mercato residenziale di Palermo, suggerite da Danilo Ruvituso, agente Re/Max — scrive Il Sole 24 Ore — con cui la città si prepara al rush sull’ultimo trimestre dell’anno. «Le tipologie più richieste e quindi più vendute – puntualizza Ruvituso – sono gli appartamenti in zone centrali o semi-centrali con 2 camere, salone, cucina abitabile, doppi servizi, piani medi-alti, in stabili ben mantenuti: sono tipologie utilizzate sia come case di abitazione, sia come investimento da mettere a reddito (con ritorni che si collocano tra il 4-5% lordo l’anno)». Per far fronte a queste esigenze, l’acquirente palermitano ha disposizione un budget medio di 180mila euro (cifra compatibile con l’accesso al finanziamento con mutuo ipotecario). La media comprende sia gli immobili in zone periferiche (dove il budget scende a 110mila euro), in zone semi-centrali (dove la capacità di spesa si colloca in media a quota 160mila euro). E infine nelle zone centrali, dove per i tagli più richiesti (tre-quattro locali) la cifra media di spesa sale a 230 mila euro. I quartieri più ambiti per un acquisto residenziale rimangono i centrali Libertà, Barbottandolo, Strasburgo, Sperlinga-Lazio-Campania e i semi-centrali di Calatafimi e area Uditore.

 PORTIERCASSA: PORTIERI E PROPRIETARI UN’UNICA DIFESA, UN NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO CHE TUTELA LAVORATORI E DATORI DI LAVORO

Altri Articoli