Per vendere o comprare il nodo da sciogliere è sempre quello del prezzo: come orientarsi

La valutazione dell’immobile che si vuole acquistare o che si vuole cedere sul mercato – magari per cambiare casa o per ottenere liquidità – deve essere adatta a incontrare domanda e offerta, ma anche a soddisfare le nostre aspettative, secondo quanto scrive Il Sole 24 Ore. Se la scelta alla quale dobbiamo avvicinarci è quella di acquistare la nostra prima casa dobbiamo fare, innanzitutto, una valutazione delle forze della nostra famiglia, in termini di capitali e di reddito disponibile, per sostenere dapprima l’esborso iniziale e poi mese per mese le rate successive del mutuo sottoscritto. Più complesso è, invece, il calcolo di un acquisto finalizzato all’investimento da mettere a reddito. In questo secondo caso è necessario tenere conto di una serie di voci che vanno dalle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria, che si potranno presentare in futuro, fino alle tasse da pagare prima sulla transazione stessa e poi sulla proprietà di una seconda casa, carico fiscale he è decisamente stato inasprito negli ultimi anni. Il tema del valore adeguato è fondamentale per definire una transazione immobiliare. Vengono in aiuto i portali immobiliari che si strutturano per fornire un servizio di valutazione. Immobiliare.it grazie alla collaborazione con Realitycs, azienda appena acquisita, ha creato sul portale un nuovo sistema di valutazione immobiliare online per privati e professionisti. Basta registrarsi e fornire i dati dell’immobile per averne una valutazione. Stesso discorso su casa.it.

 PORTIERCASSA: PORTIERI E PROPRIETARI UN’UNICA DIFESA, UN NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO CHE TUTELA LAVORATORI E DATORI DI LAVORO

Altri Articoli