RISCHIO CLIMATICO: 32 VITTIME IN 148 EVENTI ESTREMI NEL 2018

Il clima e’ gia’ cambiato. Il 2018 e’ stato l’anno piu’ caldo per l’Italia dal 1800 e si assiste al susseguirsi di record che non possono lasciare indifferenti. Nubifragi, siccita’, ondate di calore sempre piu’ forti e prolungate, fenomeni meteorologici sempre piu’ intensi ed estremi dovuti in primis ai cambiamenti climatici stanno causando danni ai territori, alle citta’ indietro nelle politiche di adattamento al clima, e alla salute dei cittadini. Sono state 32 le vittime in 148 eventi estremi che si sono succeduti lungo tutta la penisola; 66 sono i casi di allagamenti da piogge intense; 41 casi, invece, di danni da trombe d’aria, 23 di danni alle infrastrutture e 20 esondazioni fluviali. Tutto questo si colloca in uno scenario per cui la tendenza e’ quella di un costante peggioramento delle condizioni climatiche che rende oggi non piu’ rinviabile intervenire anche sul fronte dell’adattamento ad un clima che cambia, con l’obiettivo di salvare le persone e ridurre l’impatto economico, ambientale e sociale dei danni provocati.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

 

Altri Articoli