Roma, primo indagato per mancata raccolta dei rifiuti dei negozi

Maurizio Raponi, presidente di Roma Multiservizi, è stato iscritto sul registro degli indagati dalla Procura di Roma con l’ipotesi di accusa per truffa e frode nelle pubbliche forniture. L’inchiesta, avviata a settembre dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal sostituto Rosalia Affinito, è quella riguardante la mancata raccolta dei rifiuti derivanti da attività commerciali da parte della ditta appaltatrice. Secondo quanto si è appreso, gli uomini del Nucleo Decoro Ambientale della Polizia locale di Roma Capitale hanno acquisito il video mandato in onda nel corso della trasmissione di Italia Uno “Le Iene”. Secondo quanto denunciato da alcuni operatori, la raccolta avviene nelle ore notturne, quando gli esercizi commerciali sono chiusi, e ciò rende impossibile raccogliere la differenziata. Nonostante ciò alcuni dipendenti strisciano con il palmare dell’azienda un codice a barre presente all’esterno dell’utenza e in questo modo risulta che la spazzatura è stata raccolta regolarmente.

Altri Articoli