Senza le App L’agente immobiliare perde tra il 30 e il 50% del fatturato

Senza investire nel digitale gli agenti immobiliari rischiano di perdere anche metà del fatturato, ma in pochi temono che l’online finisca per soppiantare al 100% il ruolo del mediatore sul territorio. È quanto emerge da un’indagine condotta fra 500 agenti da RockAgent, startup basata sul modello “ibrido”, che unisce la fornitura di servizi digitali centralizzati a una rete fisica di agenti presenti nelle città, privi però della vetrina su strada, secondo quanto scrive Il Sole 24 Ore. Secondo il campione, l’utilizzo di strumenti tecnologici a supporto del lavoro permette di risparmiare tempo in attività manuali e ripetitive, facilitare il remote working e migliorare il rapporto con i clienti. Per il 51,6% degli intervistati, il mancato utilizzo di questi strumenti potrebbe incidere fra il 30% e il 50% in termini di calo di fatturato, per il 37% addirittura oltre il 50%, nel giro di 5 anni.

 CASACONSUM: TI DIFENDE COME CONSUMATORE, UN OCCHIO VIGILE PER LE TUE NECESSITA’

Altri Articoli