News 

FORMAZIONE E INFORMAZIONE DEI LAVORATORI

L’art. 36 del T.U. sulla Sicurezza, sotto la rubrica “Informazione dei lavoratori”, prevede l’obbligo del latore di lavoro di fornire a ciascun lavoratore una adeguata informazione, precisando che la stessa deve vertere: a. “sui rischi per la salute e sicurezza sul lavoro connessi alla attività della impresa in generale; b. sulle procedure che riguardano il primo soccorso la lotta antincendio, l’evacuazione dei luoghi di lavoro; c. sui nominativi dei lavoratori incaricati di applicare le misure di cui agli articoli 45 e 46; d. sui nominativi del responsabile e degli addetti…

Leggi
Attualità 

Il SuperEcobonus 110% per gli edifici condominiali: un esempio pratico per i limiti di spesa

A partire dal 1° settembre dello scorso anno e con cadenza mensile, l’ENEA pubblica i dati nazionali e regionali relativi agli interventi di efficienza energetica del Superbonus 110%. Si tratta di 22 tabelle, di cui la prima fornisce le informazioni a livello nazionale e le successive invece riguardano il dettaglio per ciascuna regione. Nell’ultima pagina del report mensile, è presente un quadro sinottico riepilogativo che consente di mettere a confronto i diversi andamenti regionali. I dati che mensilmente vengono resi noti riguardano il numero delle asseverazioni caricate sul Portale SuperEcobonus…

Leggi
Condominio 

IMPIANTI A POMPA DI CALORE

In questo periodo storico in cui le risorse energetiche dettano le agende politiche di mezzo mondo, l’efficienza energetica è uno degli obiettivi primari di ogni attività umana. Questo aspetto finisce per coinvolgere tutti i settori, dalla produzione all’utilizzo, dalle materie prime alle metodologie e cicli di lavorazione, al trasporto e alla vendita, per concludere con le attività di smaltimento. La climatizzazione non sfugge sicuramente a tali indirizzi e le pompe di calore (abbreviazione PDC) concorrono in modo importante al raggiungimento dei nuovi obiettivi UE di decarbonizzazione. I principi fisici e…

Leggi
Giurisprudenza 

Mancata formazione professionale e revoca dell’amministratore

Sul solco già tracciato da diversi Tribunali italiani, anche quello di Brescia, con decreto del 30 giugno 2022, ha disposto la revoca di un amministratore di Condominio che, nominato dall’assemblea, era stato scoperto da una condomina non essere in possesso di uno dei requisiti previsti dall’art. 71-bis disp. att. c.c. Nella specie, l’amministratore revocato non aveva frequentato – e non ne aveva infatti mai dato prova in giudizio, nel quale, dimostrando vieppiù il proprio disinteresse, neppure si era costituito – alcun corso di formazione iniziale, che è invece obbligatorio ai…

Leggi
Giurisprudenza 

Concorso di più mediatori nell’acquisto di un appartamento: a chi spetta il compenso

Con una recentissima sentenza (la n. 25648, pubblicata il 31/8/2022) la II Sez. della Corte di Cassazione – Rel. Cons. dott. Scarpa – è tornata sul delicato tema del diritto alla provvigione del mediatore immobiliare, sul quale ci eravamo già soffermati in un precedente numero della nostra rivista. Nella specie, la Suprema Corte si è trovata a dirimere una controversia insorta sulla pretesa sussistenza del diritto alla provvigione da parte di due distinti mediatori, l’uno subentrato all’altro, la cui opera professionale aveva permesso ad un soggetto di acquistare un immobile.…

Leggi
Attualità 

PRONUNCE GIUDIZIARIE per il SUPERBONUS

E’ noto che, di recente, nell’àmbito della c.d. legislazione emergenziale, è stato introdotto nel nostro ordinamento il c.d. superbonus 110%, che si affianca ad altre agevolazioni già esistenti, segnatamente nel campo edilizio, variamente denominate (bonus ristrutturazioni, bonus facciate, bonus mobili, bonus verde, sismabonus, e quant’altro). Nello specifico, l’art. 63 del c.d. decreto agosto (decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito nella legge 13 ottobre 2020, n. 126), ha integrato l’art. 119 del c.d. decreto rilancio (decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito in legge 17 luglio 2020, n. 77), inserendo…

Leggi
Condominio 

IMPIANTI A POMPA DI CALORE

In questo periodo storico in cui le risorse energetiche dettano le agende politiche di mezzo mondo, l’efficienza energetica è uno degli obiettivi primari di ogni attività umana. Questo aspetto finisce per coinvolgere tutti i settori, dalla produzione all’utilizzo, dalle materie prime alle metodologie e cicli di lavorazione, al trasporto e alla vendita, per concludere con le attività di smaltimento. La climatizzazione non sfugge sicuramente a tali indirizzi e le pompe di calore (abbreviazione PDC) concorrono in modo importante al raggiungimento dei nuovi obiettivi UE di decarbonizzazione. I principi fisici e…

Leggi