La casa si acquista da casa. O allo sportello

A fianco alla tradizionale rete di agenzie immobiliari, le nuove tecnologie hanno rivoluzionato l’approccio tra venditore e compratore di abitazioni. Se una volta esistevano infatti i cartelli fluorescenti attaccati fuori dai portoni o le vetrine delle agenzie immobiliari — scrive Italia Oggi — la diffusione di internet e degli smartphone hanno cambiato radicalmente le regole del gioco. Mentre le banche... Leggi

Affitti: per la cedolare secca accolta la tesi di Federproprietà

 Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha stabilito (con provvedimento n.U1380 del 6 febbraio scorso) che è obbligatoria l’asseverazione di una delle Associazioni di proprietari o di conduttori per ottenere l’aliquota del 10% quale cedolare secca per i contratti concordati. Questa è la tesi da sempre sostenuta da FEDERPROPRIETA’ e dal Coordinamento unitario dei proprietari immobiliari (FEDERPROPRIETA’–UPPI–CONFAPPI MOVIMENTO PER... Leggi

Tasse, sfratti, cedolare secca estesa al commercio: l’impegno dei partiti con i proprietari di casa

Si è tenuto all’hotel Nazionale, in piazza Montecitorio a Roma, l’incontro con le forze politiche promosso dal Coordinamento dei proprietari di casa sul tema “La politica dell’abitazione”. Dopo il saluto dei presidenti on. Massimo Anderson (Federproprietà), avv. Gabriele Bruyere (Uppi) e avv. Silvio Rezzonico (Confappi) e la lettura dei messaggi inviati dall’on. Stefano Fassina (Liberi e Uguali), Claudio Durigon (Lega)... Leggi

“La politica dell’abitazione”: i partiti a confronto con i proprietari di casa

Il presidente di FEDERPROPRIETA’, on. Massimo Anderson, il presidente dell’UPPI, avv. Gabriele Bruyere, e il presidente della CONFAPPI, avv. Silvio Rezzonico, promuovono per giovedì 15 febbraio alle 10 presso l’Hotel Nazionale, in piazza Montecitorio a Roma, un dibattito sulla politica dell’abitazione ed i problemi legati al mondo della casa. Intervengono i parlamentari sen. Maurizio Gasparri (Forza Italia), sen. Claudio Moscardelli... Leggi

bonus acqua: ecco come chiedere lo sconto sulla bolletta

Cos’è il bonus acqua? Chi ne ha diritto? E come fare domanda? Forse non tutti sanno che chi ha un reddito inferiore ad una determinata soglia può chiedere uno sconto sulla bolletta dell’acqua. Si tratta del così detto bonus idrico: a differenza dei bonus di luce e gas, il bonus idrico dipende dal gestore idrico locale che fa capo all’Autorità... Leggi

Prezzo delle abitazioni: In gennaio calo dello 0,6%

I prezzi delle abitazioni di seconda mano in Italia sono calati dello 0,6% a gennaio, alla media di 1.810 euro/ m2. È quanto rilevano i dati del portale Idealista che dipingono un quadro ancora tendenzialmente negativo. Se consideriamo il dato di gennaio 2017 (1.895 euro/m2), il calo interannuale è di 4,4 punti percentuali. Sono 8 le regioni in saldo positivo... Leggi

Nomisma: 1,7 milioni di famiglie in disagio abitativo

Sono 1,708 milioni le famiglie che vivono in una situazione di disagio economico abitativo (il 41,8% dei 4,086 milioni di famiglie in locazione sul libero mercato) e il patrimonio dell’Edilizia Residenziale Pubblica ammonta a poco più di 850.000 abitazioni, con tassi di turnover molto bassi. E’ quanto emerge dall’indagine Federcasa-Nomisma “La mediazione sociale nell’attivitá di gestione del patrimonio Erp”, secondo... Leggi

Lavori fra le mura domestiche? Occhio agli imbrogli. Ecco come difendersi

L’Unione nazionale consumatori offre 10 utili  consigli affinché il rapporto con l’artigiano falegname, idraulico,   imbianchino che effettua lavori in casa sia il più trasparente e consapevole possibile. Ecco 9 consigli. 1) Rivolgersi, per quanto possibile, a un artigiano di fiducia o che   abbia già svolto lavori nella propria abitazione. 2) Non prendere in considerazione annunci che non riportino l’indirizzo  della sede... Leggi

Condomìni morosi nelle opposizioni: i paletti della Cassazione

Strada in salita per i condomìni morosi. Nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo il debitore può sollevare soltanto questioni legate alla perdurante efficacia della delibera di approvazione del consuntivo/preventivo e della relativa ripartizione della spesa. Per poter sperare in un esito positivo del giudizio il condomino opponente deve quindi provare che la delibera sulla quale si fonda il credito... Leggi