RISALGONO i CANONI delle LOCAZIONI: +2,1% nel 2019

Prosegue la risalita dei canoni di affitto in Italia. I prezzi medi infatti, sono aumentati del 2,1% nel 2019, ponendosi così a solo 4 punti percentuali, 25 euro mensili, dai livelli pre-crisi. La media mensile dell’affitto si aggira sui 616 euro contro i 641 euro del 2009. A trainare la crescita i canoni registrati a Bologna, Bari, Palermo e Milano.... Leggi

cinque richieste dei proprietari immobiliari al governo

Pubblichiamo  le richieste avanzate il 7 novembre dal Coordinamento dei Proprietari Immobiliari — FEDERPROPRIETA’ – UPPI – CONFAPPI – MOVIMENTO PER LA DIFESA DELLA CASA (Bonura) — alla 5° Commissione Programmazione economica e Bilancio del Senato e della Camera: Estensione della cedolare secca al 10 % per i contratti ad uso abitazione su tutto il territorio nazionale e con particolare... Leggi

federproprietà: per mutui, prestiti e bollette le famiglie non hanno potuto pagare ben 82,3 miliardi nel 2018

“Per una riforma della fiscalità immobiliare: equità, semplificazione e rilancio del settore” è il documento presentato da FEDERPROPRIETA’ alla Commissione parlamentare di vigilanza sull’anagrafe tributaria. In esso l’associazione presieduta dall’on. Massimo Anderson pone in evidenza il dato emerso dal dossier dell’Unione nazionale delle imprese a tutela del credito (Unirec) secondo il quale le rate non pagate dalle famiglie italiane per mutui, prestiti... Leggi

IMU e Tasi: dal 2020 potranno essere pagate anche a rate

Se prima non era possibile farlo in quanto la rateazione era prevista solo per i debiti nei confronti dello Stato — scrive il sito Investireoggi.it — dall’anno prossimo sarà possibile anche per le imposte locali sulla casa. Per ottenere la rateazione il contribuente dovrà comunque dimostrare di essere in difficoltà economica. La dilazione sarà quindi un diritto e non potrà... Leggi

Mutui: la guida per scegliere la formula migliore

Per la maggior parte degli italiani il mutuo, considerando la dimensione (l’importo medio erogato è superiore ai 120mila euro) e la durata (in media tra i 20 e i 25 anni), è il contratto finanziario più importante della vita. Per questa ragione — avverte Il Sole 24 Ore — è decisiva, prima di apporre la propria firma, un’attenta analisi preliminaredel prodotto... Leggi

Nuova Imu: l’aliquota base sarà dell’8,6 per mille (ma potrà essere aumentata o anche azzerata)

L’aliquota base della nuova Imu, frutto della fusione tra Imu e Tasi, sarà dell’8,6 per mille — scrive Italia Oggi — e i sindaci potranno aumentarla fino a un massimo del 10,6 per mille. Solo nel 2020 l’aliquota potrà essere portata fino all’11,4 per mille. Con delibera comunale si potrà decidere anche di ridurla fino ad azzerarla. I sindaci potranno... Leggi

LA CEDOLARE SECCA RESTA AL 10%: UNA VITTORIA DEI PROPRIETARI DI CASA. “NO ALLA FUSIONE IMU-TASI”

A seguito della ferma protesta di FEDERPROPRIETA’ e del Coordinamento dei proprietari immobiliari “il governo ha fatto marcia indietro e ha riportato la cedolare secca sugli affitti al 10 per cento: se fosse aumentata, avrebbe penalizzato milioni di proprietari e l’intero settore immobiliare che ancora attraversa momenti di grossa difficoltà”. Lo dichiara l’on. Massimo Anderson, presidente di Federproprietà, che aggiunge:... Leggi

nuovo record per i mutui

Nel secondo trimestre 2019 lo stock dei prestiti alle famiglie italiane per l’acquisto dell’abitazione ha raggiunto il livello piu’ elevato di sempre, arrivando a quota 327.199 milioni di euro. Lo indica l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa che ha analizzato i dati Banca d’Italia. Gia’ nel primo trimestre era stato superato il precedente massimo sullo stock mutui, con il record di... Leggi

Lavori condominiali: indispensabile la delibera

Perché i lavori condominiali possano ritenersi approvati, la delibera assembleare deve individuare le opere da realizzare, l’impresa appaltatrice e il corrispettivo da versare a quest’ultima. Non è invece possibile delegare queste scelte al consiglio di condominio o ad altra commissione individuata ad hoc, secondo quanto scrive Italia Oggi. In caso contrario il condominio non può vantare alcun valido titolo per... Leggi

affitti più cari dopo i mesi estivi: +1,5% rispetto a giugno

Salgono i canoni d’affitto nel terzo trimestre con un incremento pari all’1,5% nel nostro Paese, a una media di 9,7 euro/m2. A dirlo è l’ultimo indice dei prezzi di Idealista che rileva un sensibile incremento del 5,9% su base annuale. I mesi estivi sono stati caratterizzati da forti fluttuazioni dei prezzi nelle zone più orientate agli affitti stagionali. Secondo Vincenzo... Leggi