Primo Piano 

ARPE: BARDANZELLU chiede un piano prioritario di vaccinazione anche per colf e badanti

Sono in crescita le categorie che temono di essere contagiate dal coronavirus per il loro lavoro professionale.

“Poca attenzione, osserva il Vice Presidente vicario di ARPE avvocato Giovanni Bardanzellu, è stata posta alla questione della tutela di colf e badanti che praticano nelle famiglie dei proprietari di case l’assistenza agli anziani e alle persone più soggette a contrarre il virus.

La nostra Federazione Nazionale  firmataria del contratto di colf e badanti,ha ricevuto molte segnalazioni per sollecitare che anche queste categorie vengano inserite nelle misure prioritarie di vaccinazione.

Chiediamo pertanto, ai Ministro della Sanità e del Lavoro- conclude l’avvocato Bardanzellu, che si tenga conto delle esigenze e della salute delle migliaia di persone che hanno un regolare contratto, pagano le tasse  e i datori di lavoro i contributi previdenziali”.

Articoli Correlati