FIAIP al governo: URGENTE ABBASSARE LE TASSE SULLA CASA

Il mercato immobiliare italiano e’ stabile con tendenza alla crescita moderata. Lo evidenzia l’indice Fiups elaborato su base quadrimestrale dal Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Universita’ di Parma in collaborazione con Sorgente Group e Federimmobiliare. Fiups individua le aspettative espresse dalle varie filiere dell’industria immobiliare nei 12 mesi a seguire. Questi dati si confrontano con quelli relativi ai prezzi che, dice l’Istat, sono calati del 23,7% in dieci anni mentre, aggiunge l’Agenzia delle Entrate, sono aumentate le compravendite. Insomma le statistiche offrono, almeno in apparenza, indicazioni non omogenee. “L’incremento del numero delle compravendite non e’ accompagnato, purtroppo, dall’aumento dei valori immobiliari e questo e’ una dato che ci dovrebbe fare riflettere – dice il presidente della Fiaip Gian Battista Baccarini – Sebbene ci sia questa continua espansione anche nel 2018 il valore degli immobili e’ calato del 5%, cosi’ come indicato nel Rapporto sui dati statistici notarili presentato dall’Osservatorio del Notariato, mentre dal 2011 il valore totale del patrimonio immobiliare degli italiani ha perso 2.000 miliardi. Proprio per ovviare a queste incongruenze e per risolvere i problemi derivanti da esse che noi, come Federazione degli agenti immobiliari professionali, abbiamo chiesto e continuiamo a chiedere al governo di intervenire urgentemente per abbassare le tasse sulla casa e liberare risorse per un settore che esprime il 20% del Pil”.

 CASACONSUM: TI DIFENDE COME CONSUMATORE, UN OCCHIO VIGILE PER LE TUE NECESSITA’

Altri Articoli