NOMISMA: il 48% degli ITALIANI SI AFFIDA AD un AGENTE PER COMPRARE CASA

Il 48% degli italiani in cerca di un immobile da acquistare si è affidato sin da subito ad un agente immobiliare, mentre il 47% ha preferito, almeno inizialmente, organizzarsi in autonomia, acquisendo informazioni da siti comparatori e app (23%), direttamente da privati tramite valutazione di annunci o passaparola (13%), dal costruttore (8%). È quanto emerge dall’indagine 2019 “Il ruolo dell’agente immobiliare” realizzata da Nomisma per conto di Fimaa, la Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia. Stando allo studio, dopo le prime ricerche il 52% di chi effettivamente procede con l’acquisto dell’immobile conclude la transazione con un agente immobiliare, per il 42% degli agenti immobiliari, inoltre, è fondamentale una laurea ad hoc. La ricerca è stata presentata a Roma, nel corso dell’Assemblea Fimaa, in rappresentanza delle 12mila imprese associate per oltre 45mila addetti, dove tra gli altri sono intervenuti il presidente Confcommercio-Imprese per l’Italia, Carlo Sangalli, e il presidente Fiabci Italia, Antonio Campagnoli.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

 

 

 

Altri Articoli