Vendita di immobili pubblici: ora le aste anche dai notai

Nuova opportunità di comprare casa risparmiando. E’ infatti più facile, da ora in poi — scrive la Repubblica — accedere alle aste per la dismissione degli immobili pubblici. Grazie alla convenzione siglata il 10 maggio tra l’Agenzia del Demanio e il Consiglio Nazionale del Notariato, l’acquisto degli immobili messi sul mercato in attuazione del piano di dismissioni previsto dalla Legge di Bilancio per il 2019 sarà possibile anche attraverso la Rete Aste Notarili (Ran), il sistema di aste telematiche costituito da una rete di oltre mille notai su tutto il territorio italiano. Si potrà quindi partecipare direttamente presso lo studio del notaio senza rivolgersi ad un intermediario. Nel pacchetto di dimissioni degli immobili pubblici c’è un po’ di tutto, ma non si deve pensare solo a caselli e caserme dismesse, oppure agli uffici non più utilizzati. In vendita ci sono infatti anche appartamenti di tutte le tipologie, box e posti auto, in tutte le città, in centro e in periferia. Non solo immobili di grandi dimensioni, di lusso o da ristrutturare, ma offerte alla portata di tutti. Possibile, quindi, con il sistema delle aste, accaparrasi quale buon affare. Una prima lista di 1.500 immmobili è già sul mercato e collaborazione con i notai è funzionale ad accelerare il programma di dismissioni. Tramite la Rete Notarile è infatti assicurato un sistema accessibile a tutti  in quanto è possibile partecipare a distanza attraverso gli studi notarili dislocati sull’intero territorio, avere tutte le informazioni necessarie e assistere, in tempo reale, a tutta la procedura. E’ possibile trovare i bandi attivi sul sito dell’Agenzia del Demanio, sul sito “Avvisi Notarili” e anche sul sito del Notariato. Tramite la Ran sono stati perfezionati finora 109 bandi d’asta telematici di 9 enti pubblici per un valore totale di aggiudicazione di quasi 187 milioni di euro.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

 

 

Altri Articoli