aosta, avviato piano di recupero di due milioni per morosità in alloggi Erp

Gli affitti non pagati dagli inquilini delle case popolari della Val d’Aosta hanno toccato negli anni i due milioni di euro. Lo ha comunicato in Consiglio regionale l’assessore all’Edilizia residenziale pubblica Stefano Borrello, rispondendo a un’interrogazione del capogruppo della Lega Valle d’Aosta Andrea Manfrin. L’assessore ha annunciato che è stato avviato un piano di contrasto alla morosità che “ha portato al recupero fino a 200 mila euro all’anno”. “L’amministrazione regionale c’è e vuole dare un segnale per far capire che il bene pubblico deve essere rispettato, sempre nel rispetto degli organi competenti che in maniera integrativa considerano i casi specifici. Come amministrazione regionale riceviamo tante segnalazioni di casi di abusi, noi ci adoperiamo immediatamente presso la questura per verificare gli elementi di pericolosità”.

 DUBBI SULLE NUOVE RENDITE CATASTALI? RIVOLGITI ALL’ARPE: UN COMMERCIALISTA A TUA DISPOSIZIONE. E’ SUFFICIENTE ESSERE ISCRITTI

 

 

Altri Articoli