Mutui: crescono le compravendite ma calano le richieste di mutui

Crescono le compravendite immobiliari nei primi mesi dell’anno, ma crollano le richieste di mutui. Nel primo trimestre del 2019 — riporta il sito Investireoggi.it — il numero di case acquistate è salito dell’8,8%, in accelerazione rispetto al +6,6% registrato in tutto il 2018. Tuttavia, le richieste di mutui nel primo semestre risultano crollate del 9,4% su base annua, un fatto che sarebbe stato determinato dal calo accusato dalla componente dei mutui con finalità di surroga. Sono in estrema sintesi i dati contenuti nell’ultima Bussola di MutuiSupermarket, secondo cui i prezzi per metro quadrato delle case concesse in garanzia per i mutui nel secondo trimestre sono diminuiti del 2%. Nel dettaglio gli immobili nuovi hanno segnato un rialzo annuale dello 0,8%, pur in decelerazione rispetto al primo trimestre, mentre quelli usati sono diventati meno cari del 2,3%. Quanto agli spread applicati dalle banche ai migliori mutui a tasso fisso, MutuiSupermarket ha trovato per il mese di luglio lo 0,6%, mentre sui mutui a tasso variabile si salirebbe allo 0,9%. I mutui a tasso fisso nel canale online costituivano nel secondo trimestre il 68% delle preferenze, in aumento dal 64% del primo trimestre.

 CASACONSUM: TI DIFENDE COME CONSUMATORE, UN OCCHIO VIGILE PER LE TUE NECESSITA’

 

Altri Articoli