CONDOMINIO: GLI AMMINISTRATORI DICONO “NO” AL REGISTRO

Riceviamo e pubblichiamo CONDOMINIO: GLI AMMINISTRATORI DICONO “NO” AL REGISTRO L’Associazione Nazional-europea degli AMMinistratori d’Immobili lancia un appello al Ministero della Giustizia e conferma la sua contrarietà alla proposta di istituire un registro dei professionisti del condominio. No al Registro degli amministratori di condominio, che rischia di essere soltanto un modo per fare cassa, senza tutelare in alcun modo la categoria.... Leggi

Federproprietà: per superare la crisi edilizia occorre un piano nazionale di edilizia sociale e agevolata come nel dopoguerra

“Non può più perdersi tempo nell’attesa che le cose si risolvano da sole — afferma in una nota Federproprietà — Deve subito porsi mano a programmi di edilizia sociale e agevolata di valenza nazionale e con l’impiego di adeguate risorse pubbliche, come avvenuto con i grandi piani dei primi decenni del Dopoguerra; eventuale potrà essere il ricorso alla locazione con... Leggi

Iva sempre al 22% sull’energia elettrica per le parti comuni dell’immobile

Iva pesante sull’energia elettrica destinata alle parti comuni dell’edificio condominiale: la fornitura sconta l’imposta con l’aliquota ordinaria del 22%, non rendendosi applicabile l’agevolazione prevista al punto 103 della tabella A, parte III, allegata al dpr n. 633/72 per l’energia elettrica per uso domestico. Lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate — scrive Italia Oggi — nella risposta di consulenza giuridica n. 3,... Leggi

a Firenze più immobili che nuclei familiari

Con 2 milioni di immobili in Toscana l’offerta di case è superiore del 22% rispetto al fabbisogno: a Firenze sono disponibili 514.456 immobili residenziali a fronte di 451.407 nuclei familiari (+12,3% di case rispetto all’offerta). Il dato emerge dalla ricerca’Percorsi abitativi per l’emancipazione’ della Fondazione Giovanni Michelucci presentata al convegno ‘Fai la casa giusta’ promosso dalla Fondazione Cr Firenze. Secondo... Leggi

BOLOGNA, SEMPRE PIÙ POVERO CHI CERCA un ALLOGGIO ERP o un CANONE CALMIERATO o un bonus affitto

A Bologna peggiorano le condizioni economiche di chi ha fatto domanda per la casa popolare, per l’alloggio a canone calmierato e per il contributo all’affitto sul mercato privato. È quanto emerge dal report “Bologna, la domanda di casa. Una lettura delle graduatorie comunali 2018”, presentato in un convegno al Museo archeologico. “In particolare continuano a peggiorare le condizioni economiche dei... Leggi

Assoimmobiliare-Ance: il dlgs sugli interessi frena gli investimenti

Assoimmobiliare, che rappresenta gli operatori e gli investitori dell’industria immobiliare, e Ance, l’Associazione Nazionale dei Costruttori Edili, in una nota, esprimono “grande preoccupazione per gli effetti che il nuovo decreto legislativo in materia di deducibilità degli interessi passivi avrà sull’intera industria immobiliare: si annulla di fatto la deducibilità integrale relativamente a finanziamenti ipotecari sugli immobili destinati a locazione fino ad... Leggi