Attualità 

Superbonus: dal 15 ottobre al via gli sconti

Dal prossimo 15 ottobre via libera per l’esercizio dell’opzione necessaria per eseguire la cessione del credito a terzi o per lo sconto in fattura. L’opzione — osserva Italia Oggi — può essere esercitata anche per le rate residue non fruite ma sempre con riferimento alle spese sostenute negli anni 2020 e 2021. Questi i contenuti del recente provvedimento dell’Agenzia delle Entrate (provvedimento n. 283847/2020) di attuazione delle disposizioni contenute negli articoli 119 e 121 del dl 34/2020 convertito nella legge 77/2020 per l’esercizio delle opzioni riferibili alle detrazioni spettanti per…

Leggi
Attualità 

Bonus mobili, il credito non si può cedere

La cessione del credito presso una banca o lo sconto in fattura sono possibili per tutti i lavori sugli immobili coperti da detrazione con la sola esclusione delle agevolazioni per arredi o elettrodomestici (bonus mobili) e giardini. Quindi — spiega il Corriere.it — si può cedere il credito sui lavori di ristrutturazione (detrazione del 50%), mentre questo non è possibile per il bonus mobili. Quanto alle modalità per recuperare la spesa, non potendo beneficiare in tutto o in parte della detrazione, il contribuente può optare per cedere il credito a…

Leggi
Attualità 

Sì al bonus facciate per gli interventi sulla parete solo parzialmente visibile dalla strada

Con le risposte nn. 294 e 296 del 1/9/2020 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito i dubbi sull’applicabilità del bonus facciate. L’agevolazione riguarda i lavori sull’involucro «esterno visibile dell’edificio, vale a dire sia sulla parte anteriore, frontale e principale dell’edificio, sia sugli altri lati dello stabile (intero perimetro esterno)», e, in particolare, gli interventi sugli elementi della facciata costituenti esclusivamente la «struttura opaca verticale», secondo quanto riferisce Italia Oggi. Si tratta, a titolo esemplificato, della ristrutturazione degli elementi costituenti la struttura opaca verticale della facciata stessa e della pulitura e tinteggiatura…

Leggi
Dalle Città 

IN EMILIA-Romagna sono 6000 gli ALLOGGI SFITTI

In Emilia-Romagna ci sono 56.363 case popolari, di cui 6.000 non ancora assegnate. Ma il dato ufficiale, spiega la vicepresidente della Regione con delega alla Casa Elly Schlein, e’ di fine 2019. Di quegli alloggi sfitti “oggi il 21% e’ gia’ a disposizione dei Comuni per le assegnazioni”. L’assessore ha spiegato infatti in commissione, su richiesta di Fratelli d’Italia, che sono gia’ in corso le procedure anche se non ancora formalizzate nei dati. Inoltre, ha aggiunto, in circa 800 alloggi, quindi nel 12% cento di quelli liberi, i lavori “sono…

Leggi
Dalle Città 

PARMA, CONTRIBUTO all’AFFITTO PER gli studenti FUORI SEDE

Un contributo economico per sostenere gli studenti fuori sede e le famiglie in difficolta’ colpiti dall’emergenza Coronavirus, cosi’ da consentire a chi arriva da fuori di poter continuare gli studi in citta’. Il Comune di Parma ha istituito, tramite le risorse del Fondo affitti della Regione Emilia-Romagna, un ‘Fondo affitti per studenti fuori sede’: per chi arriva da fuori l’amministrazione mette a disposizione 75.000 euro, ai quali si aggiungono altri 100.000 direttamente versati nelle casse del Comune dall’universita’ di Parma. “Un impegno fattivo e congiunto da parte dei due enti…

Leggi