Attualità 

NEL 2° TRIMESTRE COMPRAVENDITE -27,2% SU BASE ANNUA

I disastrosi effetti economici legati all’emergenza Coronavirus e al lockdown si sono fatti sentire anche sul settore immobiliare. E’ quanto emerge dall’indagine dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, relativa al secondo trimestre dell’anno. Il crollo delle compravendite immobiliari registrato nei primi mesi del 2020 viene accentuato nel secondo trimestre del 2020 con il tasso tendenziale che registra un calo pari a -27,2%, oltre 43 mila transazioni in meno rispetto all’omologo trimestre del 2019. Minime le differenze territoriali, con un impatto leggermente superiore alla media nazionale per il Mezzogiorno. Il motivo della flessione rilevata e’ legato all’adozione da parte del governo italiano del provvedimento del lockdown. E’ in picchiata soprattutto il mercato delle abitazioni in aprile (-57,7%), con variazioni negative che superano il 60% nel Mezzogiorno e nel Nord Ovest. La tendenza negativa continua anche nei mesi di maggio e giugno ma, con la progressiva riapertura di quasi la totalita’ delle attivita’ economiche, con tassi di variazione tendenziale negativi meno elevati: rispettivamente -21,2% a maggio e -6,1% a giugno.

 CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

 

 

Articoli Correlati

Leave a Comment