Attualità 

la cassazione: L’amministratore condominiale risarcisce il sinistro  

Spetta all’amministratore condominiale risarcire il sinistro occorso al singolo proprietario esclusivo, che non risulta coperto dall’assicurazione per il mancato pagamento della polizza stipulata dall’ente di gestione. E ciò perché fra il condominio e l’amministratore c’è un rapporto di mandato: compete al secondo provvedere ai versamenti per utenze e premi di competenza del primo, oltre che procurarsi il denaro necessario, se non ce n’è abbastanza in cassa. Sbaglia il giudice del merito che esclude il risarcimento sul rilievo che non sarebbe provato l’ammontare del danno, nonostante l’accertamento conservativo sottoscritto dal perito dell’assicurazione: la decisione, infatti, non spiega il motivo per cui non procede alla valutazione equitativa del danno per i tipi di lesione in cui essa è necessaria né considera invece la stima dell’esperto per il pregiudizio patrimoniale. È quanto emerge dall’ordinanza 2831/21, pubblicata il 5 febbraio dalla terza sezione civile della Cassazione. Ne dà notizia Italia Oggi.

 SOLO CASACONSUM PROTEGGE LA TUA SPESA E LA TUA FAMIGLIA

Articoli Correlati