Attualità 

immobili, boom di aste negli ultimi sei mesi: +63,5%

Il numero delle case all’asta in Italia è aumentato del 63,5% in sei mesi. Due su tre costano meno di 100mila euro. Le rilevazioni dal Centro studi Sogeea, contenute nel Rapporto semestrale sulle aste immobiliari in Italia, sono l’ennesimo tassello nel puzzle della peggiore recessione dal Dopoguerra. Dati che assumono un significato preciso analizzando le 15.146 procedure rilevate a fine 2020 (contro le 9.262 rilevate nel precedente mese di luglio): il 66% delle abitazioni all’asta ha un prezzo inferiore ai 100.000 euro, percentuale che sale addirittura fino all’89% se si…

Leggi
Attualità 

budget fermi ma si cerca un’abitazione più grande

Rispetto all’inizio del 2020 gli italiani alla ricerca di una casa hanno modificato le ricerche salvate aumentando le metrature (+6,7%), il numero di locali (da 3 a 4) e aggiungendo la presenza di un terrazzo (+10%). Secondo un’analisi di Immobiliare.it, che ha analizzato oltre 10 milioni di ricerche salvate a gennaio 2020 e gennaio 2021, si scopre che, se da una parte si cercano case più grandi rispetto all’anno scorso, indipendenti e con spazi esterni privati, dall’altra la spesa massima che si imposta nelle ricerche è aumentata di appena l’1,3%,…

Leggi
Dalle Città 

ROMA, PROSEGUE l’ITER per la VALORIZZAZIONE IMMOBILIare

Prosegue l’iter per la valorizzazione di immobili del patrimonio capitolino attraverso interventi di recupero e di rigenerazione urbana nel rispetto dei principi di sostenibilita’ e resilienza. Lo comunica il Campidoglio. L’Assemblea capitolina ha approvato due delibere di variante al Piano regolatore che sanciscono l’obiettivo dell’Amministrazione di valorizzare e rigenerare i beni di proprieta’ pubblica, individuati all’interno del piano di valorizzazione, secondo i principi di sostenibilita’ ambientale, urbana e storica attraverso l’individuazione di funzioni migliori per la loro trasformazione.  CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO…

Leggi
Attualità 

Superbonus 110% ed altri bonus fiscali: più tempo per le opzioni di sconto o cessione del credito

Chi ha fatto lavori che danno diritto al Superbonus 110% di cui all’art. 119 del decreto Rilancio (come modificato dalla legge di bilancio 2021) può optare, in luogo della detrazione fiscale, per lo sconto in fattura o per la cessione del credito. L’opzione deve poi essere comunicata (telematicamente) all’Agenzia delle Entrate. Stessa cosa dicasi –riporta il sito Investireoggi.it — nel caso in cui l’opzione si riferisce ad altri bonus fiscali per i lavori sugli immobili (bonus ristrutturazione, bonus facciate, ecc.). Ricordiamo, infatti, che l’art. 121 del decreto Rilancio ha ammesso…

Leggi
Attualità 

Agevolazioni sulla Prima casa all’estero: la bolletta è una prova

Presentare le bollette della luce della «prima casa» riacquistata all’estero non fa perdere l’agevolazione prima casa. Per non decadere dall’agevolazione con il riacquisto di un’immobile all’estero, adibito a dimora abituale — scrive Italia Oggi — occorre inviare la copia del rogito notarile di acquisto dell’abitazione all’estero ed anche fatture di fornitura di luce, acqua o gas intestate, che comprovano la dimora abituale. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta n. 126 del 24/2/2021. L’agevolazione per l’acquisto della «prima casa» prevede l’applicazione dell’imposta di registro nella misura del 2%…

Leggi