FEDERPROPRIETA’ SULL’UNIFICAZIONE DI IMU E TASI: OGGI L’AUDIZIONE IN COMMISSIONE FINANZE

Una delegazione di FEDERPRORIETÀ, l’associazione che da 75 anni tutela e difende sul territorio gli interessi e i diritti dei proprietari di case, partecipa con il Coordinamento dei proprietari immobiliari all’audizione di giovedì 11 luglio, promossa dalla sesta commissione Finanze della Camera, che si sta occupando dei disegni di legge relativi all’unificazione dell’Imu e Tasi in un unico tributo. Il presidente Massimo Anderson ed il vice Giovanni Bardanzellu illustreranno gli orientamenti di FEDERPROPRIETÀ favorevoli al riordino del sistema della fiscalità municipale ed a tale proposito presenteranno un approfondito documento. Vanno chiarite però alcune questioni di fondo, come la fissazione dell’aliquota massima che già oggi molti Comuni hanno portato al 10,6 per mille, la necessità di rivedere l’aggancio con la rendita catastale dopo i cambiamenti intervenuti negli ultimi anni dovuti alla crisi economica e quindi al deprezzamento del valore degli immobili e l’effettuazione delle spese per il rispetto delle norme energetiche e antisismiche. Vanno precisati infine, secondo Federproprietà, i termini dell’invarianza del gettito, considerando che gli ultimi dati rilevano che la pressione fiscale italiana è salita al 48 per cento e che ora i proprietari di immobili pagano allo Stato e alle casse dei Comuni circa 21 miliardi l’anno di tasse.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

 

Altri Articoli