Primo Piano 

IL COORDINAMENTO dei proprietari di case: NO A NUOVE PATRIMONIALI

E’ di nuovo allarme tra i proprietari di case per l’ennesima proposta degli esponenti del Pd Orfini e di Liberi e Uguali Frantoianni di introdurre una nuova patrimoniale sulle abitazioni. “Si tratta di un assurdo economico, sociale e politico – osservano i presidenti delle Associazioni del Coordinamento Unitario dei Proprietari immobiliari (FEDERPROPRIETA’ con Massimo Anderson, UPPI con Gabriele Bruyère, CONFAPPI con Silvio Rezzonico) — dal momento che già 19,4 milioni di famiglie italiane su 25,7 milioni (come attesta l’Agenzia delle Entrate) paga miliardi all’anno allo Stato e agli enti locali.…

Leggi
Attualità 

Il superbonus vale 100 mila occupati

Il Superbonus porterà a un incremento occupazionale di 100 mila addetti. L’impatto sul Pil sarà di 3 punti percentuali, con la crescita stimata di 63 miliardi di euro. I numeri sono stati raccolti e pubblicati dall’agenzia per il lavoro Orienta, attraverso una nota, secondo quanto riferisce Italia Oggi. Il report Orienta analizza in particolare gli effetti sul mercato del lavoro e sulle professionalità che saranno maggiormente coinvolte dalla misura. Secondo l’osservatorio Orienta, i settori e gli ambiti che saranno più coinvolti dal Superbonus saranno soprattutto quelli dell’edilizia e settori collegati,…

Leggi
Attualità 

seconda casa: conviene resistere almeno un anno e pagare le tasse

Il sito Investireoggi.it ha analizzato gli effetti del Covid sul mercato immobiliare e, in particolare, l’aggravio dei costi per mantenere una seconda casa che, a causa delle restrizioni, in molti casi non si può usare ed è difficile anche da affittare (essendo drasticamente sceso il numero di studenti fuori sede e lavoratori pendolari). La questione, stando ai dati degli esperti analisti del mattone , riguarderebbe tutto il mondo, non solo l’Italia. L’unica eccezione potrebbe essere rappresentata dalle compravendite di asset industriali e logistici. Qualche spiraglio anche per i locali a…

Leggi
Dalle Città 

Bari, compravendite giù del 23,4%

“Nel primo semestre dell’anno il numero delle compravendite residenziali sul mercato di Bari e’ diminuito del 23,4% rispetto allo stesso periodo del 2019, fermandosi a 1.326 transazioni. Il calo dell’attivita’ transattiva e’ imputabile al lockdown nazionale della primavera 2020”: e’ quanto emerge dall’analisi contenuta nel 3 Osservatorio Immobiliare 2020 di Nomisma. “Nel secondo semestre gli operatori segnalano una domanda in crescita e un’offerta stabile, sia per l’acquisto che per la locazione. Per le abitazioni usate, prezzi e canoni registrano un calo rispettivamente piu’ e meno intenso rispetto al primo semestre…

Leggi
Dalle Città 

ROMA, il MERCATO IMMOBILIARE RESTA IN PEGGIORAMENTO

“Nel secondo semestre dell’anno prosegue il peggioramento degli indicatori del mercato residenziale romano, ma di minore intensita’ rispetto al primo semestre. Tale dinamica puo’ dipendere dal fatto che, nel primo semestre, il generale arresto delle attivita’ causato dal primo lockdown, in primavera, aveva colto di sorpresa acquirenti e investitori, congelando le intenzioni di acquisto e causando un differimento dei contratti. Nella seconda parte dell’anno, una maggiore dimestichezza nella gestione delle restrizioni, unitamente allo svolgimento regolare e parzialmente regolare delle attivita’ nel terzo e quarto trimestre hanno consentito una leggera correzione…

Leggi
Attualità 

L’Ansa: il Coordinamento della Proprietà contro nuove patrimoniali Sulla casa (“ce ne sono già troppe, colpo di grazia su 19 milioni di famiglie”)

E’ di nuovo allarme tra i proprietari di case “per l’ennesima proposta degli esponenti del Pd  Orfini e di Liberi e Uguali Frantoianni di introdurre una nuova patrimoniale sulle abitazioni”. “Si tratta di un assurdo economico, sociale e politico – osservano i presidenti delle Associazioni del Coordinamento Unitario dei Proprietari immobiliari (FEDERPROPRIETA’, Massimo Anderson – UPPI, GabrieleBruyère – CONFAPPI, Silvio Rezzonico) dal momento che già 19,4 milioni di famiglie italiane su 25,7 milioni (come attesta l’Agenzia delle Entrate) paga miliardi all’annuo allo Stato e agli enti locali. Di patrimoniali ce…

Leggi
Attualità 

i commercialisti: Superbonus solo con il contratto

Il beneficiario della detrazione maggiorata del 110%, in presenza di una mera detenzione, deve essere in possesso di un contratto di locazione, anche finanziaria, e/o di comodato, regolarmente registrato, al più tardi, al momento di inizio degli interventi o a quello del sostenimento delle spese. Questa una delle numerose e utili indicazioni fornite dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (Cndcec), congiuntamente con la Fondazione nazionale dei commercialisti (Fnc), nel recente documento dal titolo «Il superbonus 110%: check list visto di conformità ecobonus e sismabonus»-Ne dà notizia…

Leggi
Dalle Città 

IN BASSA ROMAGNA BANDO PER ALLOGGI ERP

L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha pubblicato il bando per l’assegnazione degli alloggi Erp e c’e’ tempo fino al 18 dicembre per fare domanda. I Comuni interessanti sono Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda. Al bando potranno partecipare sia nuovi soggetti interessati all’assegnazione di un alloggio, sia coloro i quali, gia’ presenti nella graduatoria relativa al bando 2019, abbiano interesse a far valere condizioni diverse. Il testo del bando, i requisiti, le modalita’ di presentazione della domanda e la modulistica sono reperibili sui siti…

Leggi
Dalle Città 

Venezia, -27,6% le compravendite nel primo semestre

Il mercato immobiliare veneziano è fortemente compromesso dagli effetti di contenimento della pandemia da Covid-19, che ha provocato un consistente rallentamento dei flussi turistici per l’economia cittadina, confermando il trend negativo registrato nel primo semestre 2020. Il dato emerge dal terzo Osservatorio sul Mercato Immobiliare 2020 di Nomisma. Nel residenziale, in particolare, tale andamento è determinato prima di tutto dalla dinamica dei prezzi, che torna a collocarsi vicino al valore minimo dal 2000 a oggi, e poi dall’intensità della domanda e dall’evoluzione delle compravendite, che registrano una sensibile diminuzione rispetto…

Leggi
Attualità 

Mutui e surroghe: in novembre tassi ai minimi storici

Anche novembre si rivela propizio, in termini di tassi “risicati”, sia per la stipula di un nuovo mutuo che per la surroga: il loro valore è decisamente ai minimi storici. L’Osservatorio di MutuiSupermarket.it indica come un mutuo costi molto meno rispetto al periodo pre-Covid. Gli Indici Irs a 10 anni sono in territorio negativo a -0,21%, quelli a 15 anni superano di poco lo zero (0,01%), quelli a 20 sfiorano lo 0,08%, mentre quelli a 30 anni sono pari allo 0,07%. Per un mutuo prima casa, riuscire a strappare uno…

Leggi