Dalle Città 

ROMA, M5S E PD IMPEGNANO la RAGGI: NO al PIANO SGOMBERI SENZA PRIMA SOLUZIONI

L’Assemblea capitolina, riunita in seduta tematica su sgomberi, emergenza abitativa e relativo piano prefettizio, ha approvato, a maggioranza, un ordine del giorno a firma Pd, lista civica RomaTornaRoma e Sinistra X Roma, con il voto favorevole dei 26 consiglieri di Movimento Cinque Stelle e centrosinistra e i 2 contrari di Fratelli d’Italia, che impegna la sindaca Virginia Raggi e la Giunta affinche’ il piano degli interventi di sgombero adottato dal prefetto il 18 luglio 2019 “avvenga non prima della definizione di azioni di accompagnamento in grado di garantire da un lato la dignitosa sistemazione delle persone sgomberate, dall’altro la tenuta dello stato sociale della citta’, prevedendo l’attivazione di un programma di Edilizia Residenziale Pubblica per aumentare l’offerta di alloggi a canone sociale, per l’attuazione di un piano strutturale abitativo che doti Roma di un numero adeguato di alloggi a canone sociale da reperire anche attraverso forme di recupero e autorecupero, a partire dall’immenso patrimonio pubblico e privato inutilizzato, prevedendo laddove i privati non perseguano il recupero e il riutilizzo dell’immobile lasciato in degrado anche forme di acquisizione per pubblica utilita’ volte a contrastarne il degrado”. Il provvedimento, inoltre, chiede all’amministrazione, nel caso dell’esecuzione del piano sgomberi del prefetto, di “presentare apposita deliberazione assembleare recante un programma degli interventi e dei costi conseguenti agli impegni per dare assistenza e provvisoria sistemazione alle persone e alle famiglie oggetto degli sgomberi”.

 COLF E BADANTI: EBILCOBA TI ASSISTE, TI RIMBORSA LA MALATTIA E TI TUTELA IN TUTTE LE VERTENZE DI LAVORO. SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

 

Articoli Correlati

Leave a Comment