Dalle Città 

In Toscana stabile il mattone nel secondo semestre del 2019

Positivo l’andamento del mercato immobiliare residenziale in Toscana nel secondo semestre del 2019. I prezzi medi degli immobili in vendita si sono confermati stabili, mentre quelli delle locazioni hanno visto un incremento. Vediamo il trend messo in luce dall’Osservatorio di Immobiliare.it. In linea generale per comprare casa in Toscana si devono mettere a budget 2.440 euro al metro quadro, cifra che si rivela sostanzialmente invariata rispetto a quanto era stato registrato sei mesi fa (+0,5%). Persiste tuttavia una differenza tra i vari capoluoghi sul fronte delle compravendite: acquistare un bilocale a Firenze, per esempio, costa il 2,6% in più rispetto a sei mesi fa, per un valore medio al metro quadro di 3.856 euro. Si tratta della città più cara della regione; sul secondo gradino del podio c’è Siena, dove la richiesta è di 3.106 €/mq, ma con una crescita più contenuta (+0,8% in sei mesi). Un aumento dei prezzi più consistente è stato registrato a Prato, dove da giugno a dicembre dello scorso anno si è vista una crescita del 3,6%. Flessioni minime a Pistoia, Livorno, Lucca, Arezzo e Carrara, tutte tra lo 0,1% e lo 0,4%; l’unica eccezione negativa è Massa, dove si evidenzia un calo dell’1,5% rispetto al semestre precedente.

 CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

 

Articoli Correlati

Leave a Comment