Dalle Città 

Pisa, 700 chiedono il contributo all’affitto

Sono oltre 700 le domande ricevute dal Comune di Pisa per il contributo straordinario per l’affitto legato all’emergenza Covid. Lo ha reso noto lo stesso municipio dopo la scadenza dei termini per partecipare al bando da 530.000 euro, grazie alla somma fra il contributo deliberato dal Comune e le risorse assegnate dalla Regione Toscana, rivolto a lavoratori dipendenti di qualsiasi tipologia e lavoratori autonomi, che in conseguenza dell’epidemia avessero cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro con una riduzione del reddito di almeno il 30% rispetto ai corrispettivi mesi del 2019. “I requisiti previsti nel bando per accedere al contributo -spiega l’assessore alle Politiche sociali e abitative, Gianna Gambaccini – sono stabiliti dalla Regione, tramite una specifica delibera di Giunta, che ha stanziato il contributo di 380 mila euro per Pisa, al quale abbiamo aggiunto ulteriori 150 mila euro, per dare un ulteriore segnale di sostegno. Sul frontedell’emergenza affitti abbiamo anche recentemente approvato il contributo rivolto agli inquilini degli alloggi Erp, per sostenere forme di morosità incolpevole correlate all’emergenza sanitaria”.

 CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

Articoli Correlati

Leave a Comment