Primo Piano 

La Regione Lazio “sana” gli abusivi delle case popolari. Anderson: una delibera scandalosa

La Giunta regionale del Lazio ha approvato la delibera che dà attuazione alla sanatoria per le famiglie che hanno occupato abusivamente una casa popolare. La possibilità di una “assegnazione in regolarizzazione” per i nuclei che abitano senza alcun titolo negli alloggi dell’Ater o dei Comuni della regione era stata prevista con la legge 1 del 2020, il cosiddetto Collegato al Bilancio. La nuova delibera definisce i termini e le modalità di presentazione della domanda e stabilisce l’iter procedurale. “Una delibera scandalosa – denuncia Massimo Anderson, presidente di ARPE-FEDERPROPRIETÀ (l’associazione che riunisce piccoli e medi proprietari di case) – In questo modo la Regione Lazio premia chi ha occupato abusivamente un alloggio (seimila persone) a danno di chi è regolarmente in lista da anni per ottenere un alloggio popolare. ARPE-FEDERPROPRIETÀ si farà interprete delle legittime istanze dei veri assegnatari, che vedono così lesi i propri diritti ad avere una casa nel rispetto delle leggi vigenti a vantaggio di chi ha infranto il Codice penale anche con violenza nell’occupare un appartamento senza averne diritto”.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

Articoli Correlati

Leave a Comment

AVVISO

GLI UFFICI DELLA ARPE-FEDERPROPRIETA’ SARANNO CHIUSI PER FERIE DAL 3 AL 24 AGOSTO. Per urgenze di natura legale rivolgersi all’avv. M.Mascarucci, Vicepresidente ARPE, tel.347.2682760. Per emergenze tecniche rivolgersi  al tel. 334.8704286