Attualità 

Immobili all’asta: -60% nel primo semestre

Le case all’asta in Italia, rilevate al 30 giugno 2020, sono 9.262 (di cui 120 sono le procedure che riguardano alberghi, bed & breakfast, motel, campeggi e simili) con un calo del 60% rispetto a dicembre 2019. Lo rivela il Rapporto semestrale sulle aste immobiliari del Centro Studi Sogeea. “I numeri registrati in questo ultimo rapporto, segnato dal Covid 19 – spiega Sandro Simoncini, docente di Urbanistica e di economia delle imprese all’universita’ Uninettuno e direttore scientifico del Centro Studi – fotografano una situazione di sofferenza che viene da lontano, per cui non e’ azzardato ipotizzare che la stagnazione di medio-lungo periodo possa accentuare il fenomeno nel prossimo futuro, condannandoci a numeri ancora piu’ severi. Inoltre, ed e’ forse questo il motivo di maggiore allarme, anche le aree storicamente piu’ solide del panorama economico italiano, si pensi al Nord-Est o al versante ligure, sembrano a loro volta esposte alla crisi. Il Veneto e’ la prima regione in Italia per immobili residenziali all’asta e la Liguria la prima sul versante della attivita’ turistiche”.

 SOLO CASACONSUM PROTEGGE LA TUA SPESA E LA TUA FAMIGLIA

 

 

Articoli Correlati

Leave a Comment

AVVISO

GLI UFFICI DELLA ARPE-FEDERPROPRIETA’ SARANNO CHIUSI PER FERIE DAL 3 AL 24 AGOSTO. Per urgenze di natura legale rivolgersi all’avv. M.Mascarucci, Vicepresidente ARPE, tel.347.2682760. Per emergenze tecniche rivolgersi  al tel. 334.8704286