Attualità 

LIEVE RIPRESA delle ASTE IMMOBILIARI

A settembre 2020 sono state messe all’asta 1.134 case e 6.085 verranno bandite nel prossimi mesi fino a fine anno. E’ quanto emerge da un’analisi di Case Italia, azienda che offre servizi a utenti che si trovano nella condizione di avere una casa pignorata e/o in vendita all’asta, in cui ha monitorato i database degli annunci pubblicati dai principali portali italiani specializzati nelle aste giudiziarie immobiliari residenziali. I dati, se confrontati con quelli dello stesso periodo del 2019, evidenziano un calo delle aste di circa il 45%, presumibilmente correlato agli effetti del Coronavirus sul settore, da una parte per via della sospensione delle esecuzioni immobiliari fino al 30 ottobre e dall’altra per via dell’accavallarsi delle pratiche sospese dall’interruzione delle attività dei tribunali in Italia, dal 9 marzo al 31 maggio 2020. Scenario, quest’ultimo, già descritto dal sesto report del Tavolo di studio sulle esecuzioni T6 che parla di oltre 30 mila aste rimandate nel primo semestre dell’anno, per un valore di quasi 3,7 miliardi di euro e di una diminuzione del 40% (sullo stesso periodo del 2019) delle procedure di esecuzione.

 CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

 

Articoli Correlati

Leave a Comment