Attualità 

Nomisma: Col Coronavirus prevista la flessione del 20% del mercato immobiliare

Anche il mercato immobiliare sta accusando il colpo inferto dalla crisi economica legata al Covid-19, con un vero e proprio crollo delle vendite stimato, secondo gli esperti di Nomisma, intorno al 20 per cento per il 2020. La crisi del mattone sta anche comportando una riduzione del prezzo degli immobili che dovrebbe ridursi del 2,5 per cento circa. Un popolo di risparmiatori, quello italiano, che non esita però a spendere sul mattone, visto come un investimento tra i più sicuri. E tuttavia la crisi economica legata all’emergenza Coronavirus ha toccato anche il mercato immobiliare, che è andato incontro ad un drastico calo delle vendite, mentre fino a pochi mesi fa si investiva anche comprando casa all’estero. In quali Paesi conviene di più comprare casa? Un mercato che aveva tutto sommato retto l’impatto, o almeno così sembrava in una prima fase dell’emergenza Coronavirus, ma che ora sta mostrando di accusare il colpo. Si continuava a comprare, soprattutto all’estero, in alcuni dei Paesi europei in cui acquistare casa è più conveniente. Negli ultimi anni infatti i Paesi in cui gli italiani preferivano comprare casa erano soprattutto gli Usa, i Paesi dell’Est Europa, ma anche Portogallo, Grecia, Spagna, Francia, Svizzera, Germania, Gran Bretagna e Irlanda.

 CONTRATTO COLLETTIVO COLF E BADANTI: CHIEDI CONSIGLIO A EBILCOBA, SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

Articoli Correlati