Dalle Città 

Cagliari, effetto pandemia: -19% compravendite e prezzi

Primi effetti del Covid sul mercato immobiliare cagliaritano. Nel primo semestre dell’anno netta diminuzione del numero di transazioni delle abitazioni:circa -19%. E questo si ripercuote anche sugli affitti, leggermente in calo. La riduzione dei prezzi nel comparto residenziale si attesta in media al -1,7% sul semestre precedente, con picchi del -2,6% nelle zone semicentrali. Rilevante la riduzione dei tempi necessari a concludere la trattativa di acquisto (in media 5,5 mesi) e di affitto (2,9 mesi). E’ quanto emerge dall’analisi del terzo Osservatorio Immobiliare 2020 di Nomisma. Per il comparto non residenziale, dopo una netta riduzione registrata nella prima parte del 2020, nella seconda parte dell’anno continua a diminuire il numero delle compravendite. Si tratta- spiega l’analisi- di una decisa flessione riconducibile all’impatto che ha avuto il Covid-19. Valori immobiliari risultano ancora in diminuzione (-3,1% e -3,5% la variazione semestrale per gli uffici e negozi).

 PORTIERCASSA: PORTIERI E PROPRIETARI UN’UNICA DIFESA, UN NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO CHE TUTELA LAVORATORI E DATORI DI LAVORO

Articoli Correlati