Attualità 

Bonus verde: detrazioni al 36% per interventi su aree verdi e giardini

Tempo di bonus anche per il nostro giardino: non solo bonus casa e affini, ma detrazioni anche per gli interventi sulle aree verdi, giardini anche pensili, terrazzi, aree all’aperto. Si chiama Bonus verde, ed è stato confermato nella Legge di Bilancio grazie al decreto Milleproroghe: nella pratica si traduce con una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute nel 2020. Come riferisce l’Agenzia delle Entrate, le agevolazioni per il Bonus verde sono disponibili per i seguenti interventi: sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi, realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. La detrazione va ripartita in dieci quote annuali di pari importo e va calcolata su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo, comprensivo delle eventuali spese di progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi. Il pagamento delle spese deve avvenire attraverso strumenti che consentono la tracciabilità delle operazioni (per esempio, bonifico bancario o postale). Potrà beneficiare della detrazione chi possiede o detiene, sulla base di un titolo idoneo, l’immobile oggetto degli interventi e che ha sostenuto le relative spese. La detrazione massima è fissata in 1.800 euro per ciascun immobile (pari dunque al 36% di 5.000, la spesa massima detraibile). Chi fa interventi in giardino o nelle aree esterne in più immobili di proprietà, ha diritto a detrazioni per ciascun intervento in un immobile diverso. Il Bonus verde spetta infine anche per le spese sostenute per interventi eseguiti sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali, fino a un importo massimo complessivo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo. In questo caso ha diritto alla detrazione il singolo condomino nel limite della quota a lui imputabile, a condizione che la stessa sia stata effettivamente versata al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.

 COLF E BADANTI: EBILCOBA TI ASSISTE, TI RIMBORSA LA MALATTIA E TI TUTELA IN TUTTE LE VERTENZE DI LAVORO. SOTTOSCRIVI IL NUOVO CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO INSERENDO IL CODICE E1 NEI VERSAMENTI INPS

 

Articoli Correlati

Leave a Comment