Attualità 

gli ingegneri: gli incentivi nell’edilizia generano una spesa di 3,4 miliardi l’anno

Il Centro studi del Consiglio nazionale ingegneri ha diffuso i dati sugli investimenti per interventi di risparmio energetico e per la mitigazione del rischio sismico con gli incentivi dell’ecobonus e del sismabonus. I due bonus generano attualmente una spesa di 3,4 miliardi l’anno: una cifra considerevole che testimonia il particolare favore che soprattutto gli interventi per l’efficientamento energetico incontrano tra i proprietari di immobili. Negli ultimi sei anni il solo ecobonus ha attivato una spesa di oltre 20 miliardi di euro. Nel periodo 2017-2018 il sismabonus si stima abbia attivato una spesa di oltre 170 milioni di euro, e si prevede che nel 2019 la spesa possa essere stata di almeno 70 milioni. I superbonus 110% pongono una sfida importante: rappresentano una straordinaria occasione per il rilancio della filiera dell’edilizia, per la rigenerazione urbana, per garantire maggiori livelli di risparmio energetico e per la messa in sicurezza del patrimonio edilizio. Il Centro studi Cni ritiene che occorra innanzitutto comprendere l’articolazione del mercato e le dinamiche della domanda di interventi con ecobonus e simabonus, in particolare per quanto riguarda la spesa dei tre così detti interventi trainanti.

 PROBLEMI DI CONDOMINIO? L’ARPE LI RISOLVE CON SOLI 8 EURO AL MESE. CONSULENZE TECNICHE-LEGALI-FISCALI GRATUITE PER TUTTO L’ANNO

Articoli Correlati